Meditazioni


MEDITIAMO  E  PREGHIAMO  CON  GLI  ANGELI

 Gli Angeli ci soccorrono e ci aiutano in ogni momento, e’ il loro compito. Il loro aiuto e’ importante e il modo per entrare in contatto con loro e’ proprio pregare. Quando preghiamo, i nostri corpi sottili subiscono un alto grado di purificazione. Il nostro Cuore sia fisico che eterico, che e’ poi il nostro cuore energetico, si libera da tutte le impurita’. La luce che gli Angeli ci inviano a  mano       a mano passa attraverso i nostri centri ricettivi per concentrarsi sulla sommita’ della testa, in corrispondenza del settimo Chakra, e sul Cuore, in corrispondenza del quarto Chakra, dove si raccolgono tutti i nostri stati d’animo, i nostri atteggiamenti negativi e le nostre chiusure. La preghiera e ’un l’altissimo simbolo mediante il quale ci apriamo a Dio. Molti di noi riescono poco a pregare o Meditare facendone un uso superficiale. La preghiera invece e’ fondamentale: e’ elevazione, ricongiunzione, allineamento, dialogo, ci porta a coltivare noi stessi e a nutrire il nostro spirito. Alcuni non riescono a identificarsi con le preghiere imparate durante l’infanzia, ma il gesto del pregare non e’ legato all’espressione della ritualita’, e’ qualcosa di spontaneo che parte dal cuore. Sarebbe importante creare all’interno della nostra casa un angolo dove possiamo Meditare o Pregare. Possiamo anche adornare quest’angolo con figure di Angeli o con il simbolo della Croce, che esprime in se’ un alto concetto esoterico del cammino spirituale; e poi coi fiori, profumi di oli essenziali o di incensi. Gli Angeli vengono attirati da tutto cio’ e cosi’ riusciremo a creare all’interno della nostra dimora un piccolo angolo” Angelico.” Abituamoci a pregare o Meditare almeno una volta al giorno, e proprio li’, nel nostro angolino, avvertiremo la presenza sottile della luce, dell’Energia, avvertiremo la presenza del nostro Angelo Custode. Sara’ il nostro rifugio, il luogo dove riusciremo a sintonizzarci con il SE’ Superiore.


MEDITAZIONE  REIKI

1°  Traccia il simbolo Master e ripeti tre volte il mantra. Oppure ( per il primo livello ) visualizza un raggio di luce bianca

 2°  Solleva le mani dai fianchi, tenendo le braccia diritte, inspira lentamente fino a quando le mani saranno sopra la testa

 3°  Tieni i palmi rivolti verso l’alto, in contatto con l’universo

 4°  Senti l’energia Reiki ( la luce ) affluire dentro a te

 5°  Chiudi gli occhi e muovi le mani verso il basso, lentamente in Gassho davanti al viso, sentendo la vibrazione d’energia nelle mani

 6°Tieni le dita distese, con le punte del medio all’altezza del sesto Chakra

 7°  Respira naturalmente immaginando di respirare dalle mani

 8°  Mantieni il respiro per un po’ e rilassati

 9°  Lentamente solleva la mano non dominante dritta in aria, appoggia la mano dominante in grembo con il palmo verso l’alto, tenendolo aperto naturalmente

 10°  Senti l’energia entrare attraverso la mano in alto e uscire da quella dominante posta sul grembo

 11°  Mantieni questa posizione per un po’

 12°  Porta anche la mano non dominante sul grembo come l’altra

 13°  Rimani cosi’, percependo l’amore universale e l’armonia per tutto il tempo che vuoi

 14°  Termina la Meditazione in Gassho


SPIRITUALITA’

Quelli che descrivono se stessi come persone religiose, generalmente aderiscono ad una filosofia e ad un codice di condotta, specifico della fede che seguono. Non esiste una definizione universalmente accettata del termine “ Spiritualita’ “; ma si ritiene generalmente che si tratti della descrizione dei sentimenti e delle convinzioni proprie di una persona circa le questioni fondamentali della vita. Mentre le credenze religiose spesso derivano da insegnamenti esterni, la spiritualita’ nasce da dentro. Questa e’ probabilmente la differenza fondamentale fra le due parti.